Il nido va pensato non soltanto come un luogo sicuro dove i bambini vengono accuditi mentre i genitori lavorano ma come un’opportunità di crescita e di sviluppo armonico. Il nido e la scuola dell’infanzia infatti sono luoghi dove la collettività è una risorsa, un terreno di incontro che si apre alla pratica della libertà e della condivisione. Contesti educativi che incoraggiano le scoperte e le prime forme di conoscenza, promuovono il valore della pace e il rispetto della natura. Econido vuole quindi cooperare con i genitori per riconoscersi in un’educazione che vive di ascolto, di dialogo e partecipazione, in cui le scelte didattiche siano costantemente tese al rispetto, alla valorizzazione delle diverse identità, intelligenze, competenze, conoscenze di cui ogni bambina/bambino come singolo individuo è portatore.